Trattamento dell'IPB con PLASMA

Il trattamento con PLASMA dal punto di vista di un paziente

Guardi cosa aspettarsi prima, durante e dopo il trattamento dell'IPB con PLASMA nel nostro video esplicativo.

Che cos’è il PLASMA?

Le sostanze possono essere solide, liquide, gassose oppure PLASMA. Più precisamente, le molecole di gas ricevono energia e il gas viene trasformato in PLASMA. Il PLASMA è uno dei quattro stati fondamentali della materia. Circa il 99% della materia visibile nell'universo è costituito da PLASMA naturale, tra cui l'aurora boreale, i venti solari, il sole e i fulmini. Il PLASMA è usato ogni giorno nella medicina moderna, ad es. per il trattamento di ferite e malattie croniche della pelle, in gastroenterologia e in chirurgia.

Cosa succede durante il trattamento dell'IPB con PLASMA?

Prima del trattamento con PLASMA:

  • Raccomandazioni e particolari preparazioni devono essere discusse con il proprio medico. Probabilmente Le verrà chiesto di non mangiare o bere prima del trattamento.
  • La porteranno nella sala adibita al trattamento e si ritroverà su un lettino. Solitamente tale intervento viene effettuato in anestesia generale quindi sarà addormentato.

Durante il trattamento con PLASMA:

  • Generalmente la procedura completa con PLASMA impiega meno di 1 ora.
  • Il medico ispeziona attentamente l'uretra e la vescica.
  • Con uno speciale dispositivo, viene utilizzato l'innovativo e delicato PLASMA per rimuovere dalla prostata quel tessuto che ostruisce il canale urinario. Il dispositivo scivola su uno strato di gas sopra il tessuto, vaporizzandolo uniformemente senza tagli o contatto diretto. La struttura cellulare del tessuto che causa l'ostruzione viene rimossa in maniera precisa e a bassa temperatura, sbloccando il canale urinario.
  • Come per tutti gli interventi chirurgici di urologia, dopo ulteriori controlli il medico inserirà un catetere flessibile temporaneo nell'uretra. La trasferiranno poi in una camera di degenza ospedaliera.

Dopo il trattamento con PLASMA:

  • A seconda della Sua condizione clinica, tornerà alla normale routine e potrà aspettarsi il sollievo dai sintomi entro pochi giorni.
  • Tipicamente dovrà presentarsi a visite di follow-up a distanza di qualche mese. Il Suo medico discuterà con Lei il piano postoperatorio.